Microgenerazione elettrica in agricoltura

Management

Integrazione di reddito e contributo al riequilibrio energetico: il punto a
Milano, in due giornate organizzate dal settimanale
www.e-gazette.it

Ci sono due modi per parlare di produzione di energia ed agricoltura: uno è quello che pretende di trasformare le aziende agricole in aziende produttrici di energia modificandone la destinazione primaria; il secondo che sfrutta le caratteristiche delle aziende agricole per affiancare alla loro vocazione primaria una destinazione complementare energetica. Destinazione che può anche essere importante dal punto di vista economico, beninteso. Un tipico esempio del primo approccio è la corsa ai cosiddetti biocarburanti, ossia la trasformazione di prodotti vegetali già normalmente coltivati o appositamente piantati in carburanti liquidi. Gli esempi del secondo sono diversi: dall’utilizzo delle aree non coltivate per l’installazione di pannelli solari e impianti minieolici alla raccolta e utilizzo delle biomasse derivanti dagli scarti vegetali per la produzione di gas con cui alimentare gruppi elettrogeni. Tra i non specialisti la differenza dei due approcci non è molto chiara, come è emerso nei recenti commenti alla moda dell’uso di oli vegetali in sostituzione del gasolio. Il ruolo delle aziende agricole nella microgenerazione da fonti rinnovabili e le gli ostacoli e possibili rimedi allo sviluppo del minieolico saranno due dei temi forti delle Giornate della Microgenerazione, organizzate dalla Camera di Commercio di Milano, dal settimanale www.e-gazette.it e da Updating, che si svolgeranno a Milano il 24 e 25 gennaio 2007 a Palazzo Turati, sede della Camera di Commercio. L’evento, a partecipazione gratuita previa iscrizione, farà il punto della situazione di questo “mondo nuovo” dell’energia, esaminandone gli aspetti tecnologici, economici e normativi con un taglio professionale unico per il nostro Paese.

Studio Celentano

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore