Micron acquisisce Numonyx per 1.27 miliardi di dollari

Aziende

Micron compra l’azienda di memorie Flash, joint venture del 2008 fra il business delle memorie Flash Nor di Intel e quello delle memorie Flash Nand di STMicro

Dopo le speculazioni di fine luglio, arriva la notizia ufficiale: Micron acquisista Numonyx per 1.27 miliardi di dollari.

Micron compra l’azienda di memorie Flash,joint venture del 2008 fra il business delle memorie Flash Nor di Intel e quello delle memorie Flash Nand di STMicro.

I tre azionisti di Numonyx riceverrano un totale di 140 milioni di titoli Micron (più fino ad altri 10 milioni in base all’andamento del titolo Micron) di cui 66,6 milioni spettano a STM in cambio della sua quota del 48,6% nella joint venture e della cancellazione delle obbligazioni trentennali che Numonyx deve rimborsare alla Stm. Allla stipula dell’accordo Numonyx ripagherà inoltre l’intero prestito bancario di 450 milioni di dollari con la contestuale estinzione della garanzia di 225 milioni di dollari concessa da STM.

Numonyx, nata dallo spin-off dalle divisioni memorie di Intel e STMicroelectronics, passa dunque a Micron. L’anno scorso Numonyx ha lanciato un nuovo brand per le Nor Flash seriali: Numonyx Forte è destinato all’elettronica consumer, gaming portatile, applicazioni computing e network communications.

Secondo iSuppli, le serial flash sono state le memorie flash NOR che hanno registrato la crescita maggiore con uno stimato 11.6% CAGR nel periodo 2007-2012.

Il mercato dei chip di memoria si sta riprendendo da due anni di flessione. I prezzi medi delle memorie Dram sono crollati del 90% negli ultimi due anni. Dopo il crollo del 9 percento nel mercato semiconduttori, la ripresa è prevista nel 2010 (fonte: Sia): Gartner e iSuppli prevedono, rispettivamente, un incremento del 13% e del 15.4% nel 2010.

Tra i Top vendor, Samsung (che sta passando ai 40 nanometri

) detiene il 34% di quote di mercato, seguita da Hynix ferma intorno al 22%. Micron Technology con il 14,6% ha superato Elpida, scivolata al quarto posto con il 14,2%.

Le memorie NAND sono usate per lo storage dati di Apple iPhone e il prossimo iPad , mentre le NOR equipaggiano i telefonini cellulari.

Leggi anche: Mercato chip, cielo sereno nel 2010

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore