Microsoft abbandona il wireless

MobilityNetworkWlan

La multinazionale ha espresso la volontà di dedicarsi maggiormente a
prodotti e servizi più inerenti alla propria attività.

Tra le aziende impegnate nel wireless non ci sarà più Microsoft. La società ha infatti dichiarato di voler abbandonare lo sviluppo di dispositivi wireless per dedicarsi a prodotti più vicini al suo ruolo di produttore di software. La notizia ha destato qualche sorpresa dato che Microsoft è entrata in questo settore solamente a fine 2002 e da pochi mesi ha messo in vendita la versione Usb del suo prodotto basato su tecnologia 802.11g. La decisione, ha affermato un portavoce, è stata presa perché la società ritiene di aver raggiunto gli obiettivi che si era prefissa: migliorare la sicurezza, garantire l’accesso a Internet al maggior numero di persone e sviluppare prodotti improntati alla facilità di utilizzo. Tra i prodotti commercializzati da Microsoft vi sono base station, schede per portatili, oltre a add-on Usb e Pci destinati ai desktop. Per quanto riguarda i prodotti venduti, Microsoft ha dichiarato che fornirà l’assistenza per i due anni previsti, ma che non verrà estesa oltre. La gamma di dispositivi 802.11g, come altri ancora giacenti nei negozi, continueranno a essere in commercio nei prossimi mesi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore