Microsoft acquista Yammer. Ma potrebbe stupire con il tablet di Barnes & Noble

AziendeDispositivi mobiliMarketingMobilitySocial media
Windows 8 sul tablet Nook

Acquisito il social network per ufficio Yammer, Microsoft vuole sfidare Apple iPad, ma anche Google Nexus Tab con un tablet dedicato all’intrattenimento, arricchito con lo streaming di Xbox. A realizzare il tablet Windows 8 di Microsoft potrebbe essere Barnes & Noble

Secondo il Wall Street Journal la transazione è già avvenuta: Microsoft ha acquisito Yammer per un miliardo di dollari. Yammer è un social network per l’ufficio in grado di realizzare reti private social all’interno delle aziende.Grazie a Yammer Microsoft  potrà rendere la sua suite di produttività Office più social, agganciandola a un “Facebook per l’ufficio”.

Mentre Microsoft prepara Windows 8 e la versione App di Office per i suoi tablet, cresce la curiosità per un misterioso evento a Los Angeles. Secondo le indiscrezioni Microsoft potrebbe svelare il suo tablet, sviluppato da Barnes & Noble, che ha in passato venduto un milione di tablet in poche settimane: stando a TechCrunch, il tablet di Microsoft sarebbe focalizzato sull’intrattenimento. Microsoft vuole sfidare più Kindle Fire che Apple iPad, ma anche l’imminente Google Nexus Tab (che sta per essere lanciato a fine mese, realizzato da Asus). Il tablet di Microsoft, secondo un’altra fonte, potrebbe essere arricchito con lo streaming di Xbox. Microsoft vuole aggredire, anche con un suo prodotto equipaggiato con Windows 8, il mercato tablet che vale 78.7 miliardi di dollari.

Il punto di forza di Kindle Fire sono l’e-reading (per leggere riviste digitali e book), ascoltare music e streaming video attraverso il programma, a forfait (da circa 79 dollari all’anno) Amazon Prime, piuttosto che la navigazione Web. Mentre Micrososoft sta per sbarcare su una vasta gamma di tablet ed ibridi, equipaggiati con chip ARM e Intel, il colosso di Redmond avrebbe adocchiato una nicchia di mercat consumer in cui debuttare con un proprio tablet focalizzato sull’entertainment. Anche se Xbox doveva essere “un’eccezione”, Microsoft ha venduto 67 milioni di Xbox 360 in sette anni, rende la sua console una delle più popolari sul mercato del gaming-. Aggiungendo lo streaming video di Netflix, Xbox si è trasformato da console ad hub multimediale alla conquista del salotto digitale. All’ultimo E3 di Los Angeles Microsoft ha stupito togliendo i veli a Xbox SmartGlass, un’app che funzionerà su Windows 8 (ma anche Android e iPad) per consentire a smartphone, tablet e computer di effettuare lo stream media verso uno schermo controllato da una console. Microsoft, dopo aver manda in pensione Zune. sta progettando Woodstock, un servizio multipiattaforma nella musica digitale disponibile per Windows 8, Xbox, Android e iOS.

La mossa di un tablet targato Microsoft servirebbe al solosso del software per scompigliare le carte, visto che i tablet con Windows RT (la versione ARM di Windows 8) non potranno costare meno di 599 dollari: ma per sfidare Apple, Kindle Fire ha scommesso sul prezzo low-cost, a 199 dollari. Microsoft ha usato con Barnes & Noble la tattica del bastone e della carota: prima ha minacciato il vendor del Nook di trascinarlo in tribunale per le violazioni di brevetto legate ad Android, poi lo avrebbe convinto a realizzare un Nook per Windows 8. La joint venture con Barnes & Noble era stata annunciata lo scorso aprile.

I programmi della suite Office, Word, Excel, PowerPoint e OneNote, saranno resi disponibili in forma di Apps per Windows RT. Pur avendo lanciato i primi tablet già nel 2002, Microsoft ha lo zero per cento del mercato tablet, secondo Gartner. L’ironia della sorte è che Bill Gates inventò i Tablet PC, ma a dominare questo mercato è la rivale di sempre Apple. Microsoft ha investito 300 milioni di dollari in una sussidiaria di Barnes & Noble che si focalizzerà in Barnes & Noble Nook e nel business dei college. In cambio Barnes & Noble farà salire Windows 8 nel Nook, già completo di libreria digitale. Tranne Kindle Fire (con 5 milioni di unità vendute a Natale) e il Nook tablet, gli altri vendor hanno tutti fallito a sfidare iPad: dal TouchPad di Hp al Playbook di RIM, fino al Motorola Xoom. Apple ha avuto successo perché non ha portato Os X per Mac su tablet, ma ha scommesso su iOS, la piattaforma dell’iPhone.

Microsoft ha arvhiviato i primi nove mesi dell’anno fiscale con ricavi per 17,7 miliardi di dollari, registrando un incremento del 6,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Secindo IDC verranno venduti 107.4  milioni di tablet quest’anno, per raggiungere 142.8 milioni di unità nel 2013 e 222.1 milioni entro il 2016. La società d’analisi prevede che iPad deterrà lo scettro del mercato tablet con il 62.5% quest’anno, in crescita rispetto al 58.2% dell’anno scorso. Apple potrebbe in futuro svelare un Mini iPad da 7 pollici sotto i 300 dollari. DisplaySearch valuta il mercato tablet in crescita: dai 44.9  miliardi di dollari del 2011 ai 78.7 miliardi di dollari di quest’anno.

Windows 8 sul tablet Nook
<p>Windows 8 sul tablet Nook</p>
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore