Microsoft afferma che non ci sono stati cambiamenti nelle specifiche di Vista

Sistemi OperativiWorkspace

Si difende dalle accuse di aver cambiato la sua definizione di Windows Vista
ready

Microsoft si difende dalle accuse di aver cambiato la sua definizione di ? Windows Vista ready ? apposta sui PC. Un giornale locale, il Seattle Times, afferma che Microsoft aveva cambiato il modo di descrivere quelle che dovevano essere le caratteristiche hardware ideali per usare il sistema operativo Windows Vista. Il Times sostiene che Microsoft aveva fatto questo a causa di una recente contesa giudiziaria riguardo all’utilizzo, sulle macchine, della etichetta Vista PC. Aggiungeva anche che la connotazione dei sistemi adatti a Vista era stata fortemente evidenziata.Successivamente Microsoft aveva risposto, sul suo sito, che ?? alcune caratteristiche disponibili nelle versioni premium del sistema operativo, come la nuova esperienza utente Windows Aero, potevano aver bisogno di alcune risorse addizionali hardware?. Si tratta di un cambio di direzione rispetto agli avvisi precedenti dove Microsoft non aveva menzionato specificatamente che Aero non andava considerato come una delle funzioni principali di Windows Vista. Ciò nonostante, un portavoce dell’azienda ha affermato che il linguaggio usato è coerente con la politica precedente e che Microsoft non è andata al di fuori delle sue consuetudini commerciali. Lo stesso portavoce ha affermato che il Times ha confuso il linguaggio apparso su un comunicato stampa con quello presente nel sito Windows Vista Ready. Ha inoltre affermato che il sito Web non è stato cambiato da quando il programma è stato lanciato nell’ultimo anno, con l’eccezione della notizia di quando il prodotto è doventato disponibile per l’acquisto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore