Microsoft aggiorna Nokia X2 con Android

AccessoriMarketingMobile OsMobilityWorkspace
Gartner: 1,2 miliardi di smartphone venduti nel 2014
2 0 1 commento

Microsoft svela il nuovo smartphone Nokia X2, la seconda volta con Android. Il nuovo modello costa solo 99 dollari

Nokia X arriva alla seconda generazione. Microsoft svela il nuovo smartphone Nokia X2, la seconda volta dell’azienda di Redmond con Android. Microsoft sfrutta la popolarità della piattaforma di Google, il primo OS al mondo, per portare l’ecosistema di Windows (da OneDrive alle mappe di Nokia, da Bing ad Outlook e Office eccetera) nei Paesi emergenti, dove il low-cost domina nel mercato della telefonia mobile. Nokia X2 fa parte della strategia di “connettere il prossimo miliardo di persone” a internet. Il modello Nokia X2 è affidabile e ha un prezzo modico: costa solo 99 dollari.

Ecco le specifiche di Nokia X2: ha uno schermo basic da 4.3 pollici WGVA ClearBlack e una fotocamera da 5 Megapixel con auto-focus e flash. Lo smartphone Nokia X è equipaggiato con processore Qualcomm Snapdragon 200, con CPU dual-core 1.2GHz  e 1GB di RAM. Una curiosità: il browser di default è Opera Mobile, un tempo arci rivale di Internet Explorer.

Microsoft svela il nuovo smartphone Nokia X2, la seconda volta con Android
Microsoft svela il nuovo smartphone Nokia X2, la seconda volta con Android

Nokia segue il “modello di Amazon”, usando una versione di Android altamente personalizzata, che sostituisce i servizi nativi di Google con quelli di Microsoft. Quello che viene fuori è un sistema operativo ibrido, con cui Stephen Elop, ex Ceo di Nokia e ora di nuovo top manager di Microsoft, vuole conquistare milioni di utenti, che altrimenti avrebbero scelto Google, portandoli sull’ecosistema di Microsoft adattato su Android.

I primi Nokia X erano stati presentati a Mobile World Congress (Mwc 2014) di Barcellona. Nokia è stata ribattezzata Microsoft Mobile, dopo l’acquisizione.

Il brand Nokia X è top-selling in Pakistan, Russia, Kenia e Nigeria, mentre è il terzo smartphone più venduto in India. Nazioni come India, Indonesia, Russia e soprattutto Cina sono mercati-chiave per prevedere la crescita nell’arco dei prossimi anni.

Secondo IDC le vendite di smartphone si attesteranno a quota 1.2 miliardi nel 2014, mettendo a segno un incremento del 23.1% rispetto al 2013. Android dominerà la domanda di smartphone con un market share dell’80.2% dalla fine dell’anno. Apple si piazzerà in seconda posizione con il 14.8%, una percentuale destinata a calare al 13.7% nel 2018. Windows Phone dovrebbe passare dal 3.5% al 6.4%, per raggiungere il 30% dal 2018. L’aggiornamento a Windows Phone 8.1 con l’assistente vocale Cortana insieme all’acquisizione di Nokia traina le vendite dell’OS di Microsoft, che si conferma il terzo sistema operativo del mercato smartphone.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore