Microsoft: agli azionisti un dividendo da record

Workspace

32 miliardi di dollari andranno nelle tasche degli azionisti, mentre Bill Gates dona in beneficenza 3,3 miliardi di dollari

Tutto risale allo scorso 21 luglio quando Microsoft annunciò all’improvviso di voler pagare ai propri azionisti una cedola straordinaria pari a 3 dollari per azione posseduta (per un totale di 32 miliardi di dollari, oltre a un dividendo azionario annuale pari a 0,32 dollari per azione per un totale di 3,5 miliardi di dollari) e un buy-back azionario da 30 miliardi di dollari. Cifre da capogiro: una strategia derivata dalla forte liquidità posseduta e dai recenti sgravi sulla tassazione dei dividendi. La mossa attuale rientra in un piano complessivo del board di Microsoft che, con la strategia di dividendo straordinario, riacquisto di azioni proprie e aumento del dividendo ordinario, intende creare un forziere da mettere nelle mani degli azionisti di 75 miliardi di dollari nei prossimi quattro anni: si tratterà di una delle distribuzioni più ingenti nella storia finanziaria statunitense. Il dividendo da 3 dollari per azione dovrebbe rilanciare il titolo in borsa, fermo da un triennio a circa 30 dollari. Infine Bill Gates ha già annunciato di devolvere la cifra di 3,35 miliardi di dollari alla propria fondazione umanitaria Bill e Melissa Gates.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore