Microsoft annuncia «Punto Microsoft»

NetworkProvider e servizi Internet

Un progetto per imprese di piccole e medie dimensioni senza una
struttura IT interna.

Microsoft annuncia «Punto Microsoft », un’iniziativa volta ad accrescere le competenze e a rendere maggiormente riconoscibile il canale che indirizza questa tipologia di aziende. Obiettivo principale è aiutare le piccole e medie imprese a individuare più facilmente i rivenditori specializzati su tecnologia Microsoft presenti nella loro area geografica. L’Italia è il primo Paese al mondo in cui sarà avviato il progetto. L’iniziativa «Punto Microsoft » si affianca al nuovo programma per i partner annunciato da Microsoft lo scorso novembre, che ha come obiettivo principale valorizzare le competenze e le capacità distintive di ciascuna categoria di partner. Nell’ecosistema dei partner Microsoft, il progetto coinvolgerà principalmente le società che hanno una collaborazione di livello base con Microsoft, attivata attraverso la registrazione sul sito Microsoft for Partners ( http://www.microsoft.com/italy/partner/ ), e i Microsoft Certified Partner, società che possiedono un maggiore livello di competenza e specializzazione su tecnologia Microsoft. Per diventare «Punto Microsoft » i rivenditori dovranno essere società riconosciute a livello locale come interlocutori di riferimento per le aziende di piccole e medie dimensioni, con una struttura in grado di garantire un servizio qualificato alle aziende rispondendo in modo tempestivo alle loro richieste. Per accedere al programma i rivenditori dovranno seguire un breve corso online di formazione tecnica e commerciale sui prodotti Microsoft, e superare in seguito il relativo test. Infine, le società che diventeranno «Punti Microsoft » dovranno impegnarsi a raggiungere nei tempi prestabiliti obiettivi di vendita da loro stessi definiti al momento della sigla dell’accordo. Raggiunti gli obiettivi prefissati i rivenditori beneficeranno di riconoscimenti sottoforma di prodotti Microsoft. Microsoft intende contribuire all’ampliamento delle attività dei rivenditori coinvolti nel progetto attraverso varie iniziative di comunicazione tra cui una campagna pubblicitaria pianificata sulle testate locali, volta a segnalare alle piccole e medie imprese i «Punti Microsoft» presenti nella loro zona. I rivenditori potranno vantare, inoltre, una maggiore riconoscibilità del proprio punto vendita, identificato come «Punto Microsoft ». I «Punti Microsoft » potranno usufruire di supporto tecnico e di programmi di formazione specifici. Ogni rivenditore, infatti, potrà decidere di specializzarsi, a seconda delle proprie competenze e delle esigenze dei propri clienti, in differenti ambiti tecnologici, relativi a sicurezza, produttività, collaborazione e Customer Relationship Management. Accanto a queste prime aree, Microsoft prevede di ampliare in seguito gli ambiti di specializzazione. Infine, ogni rivenditore avrà a propria disposizione un promoter Microsoft che si recherà presso il punto vendita per aggiornare il personale sulle nuove tecnologie e i nuovi prodotti, garantendo in questo modo la possibilità di offrire ai propri clienti un servizio qualificato e sempre aggiornato. In concomitanza con l’avvio del progetto «Punto Microsoft », fino al 30 giugno 2004 sarà possibile accedere all’accordo multilicenza Easy Open con l’acquisto di sole 3 licenze, anziché le attuali 5. In questo modo anche le piccole aziende o gli studi professionali potranno avvalersi, a condizioni economiche particolarmente vantaggiose, dei benefici derivanti dai programmi di licenza Microsoft.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore