Microsoft apre il codice sorgente dei vecchi DOS e Word per Windows

ManagementMarketingWorkspace
Microsoft rilascia il codice sorgente di DOS e del primo Word per Windows
1 0 1 commento

I software che verranno resi pubblici da Microsoft comprendono MS DOS versioni 1.1 e 2.0, oltre a Word per Windows 1.1a, uno dei primo word processor per piattaforma Windows. Ribattezzata Microsoft Azure la piattaforma di cloud computing

Attraverso il Computer History Museum di Mountain View, in California, Microsoft rilascia il codice sorgente dei vecchi DOS e Word per Windows, due software chiave nella storia dell’azienda di Redmond. I software che verranno resi pubblici comprendono MS DOS versioni 1.1 e 2.0, oltre a Word per Windows 1.1a, uno dei primo word processor per piattaforma Windows.

MS DOS era la versione di Microsoft della piattaforma di PC DOS fornita a IBM sui primi Pc (nel 2011 compiva 30 anni il modello di personal computer Ibm 5150) e partiva tramite boot da floppy disk. La versione 1.1 di MS-DOS è datato 1982, mentre la versione 2.0 è del 1983. Secondo la società d’analisi Ovum, il primo Pc 5150 democratizzò l’IT, offrendo agli utenti non solo l’accesso alla tecnologia, ma il controllo su di essa, a differenza del mainframe: il 5150, che vide la luce il 12 agosto 1981, aveva un processore 4.77MHz Intel 8088 , 16KB di memoria nativa e non aveva l’hard disk per lo storage; sul fronte software, WordStar, i primi fogli di calcolo Lotus 1-2-3 e numerosi pacchetti di account.

Word per Windows venne rilasciato anni dopo, quando Microsoft introdusse la piattaforma Windows, inizialmente come graphical user interface (GUI) su DOS. Microsoft si avvantaggiò dell’ambiente Windows per realizzare un prodotto finalmente user friendly, e fare concorrenza a Corel WordPerfect che fino a quel momento aveva dominato il mercato delle applicazioni DOS.

Roy Levin, ingegnere e managing director di Microsoft Research, disse: “MS-DOS e Word per Windows hanno costruito il successo di Microsoft nell’industria tecnologica. Contribuendo al rilascio dei codici sorgente agli archivi del Computer History Museum, Microsoft riporta questi sistemi dall’era del personal computing, ora resi disponibili alla comunità per interessi storici e scolastici.”

Infine ieri Microsoft ha ribattezzato Microsoft Azure la piattaforma di cloud computing, prima nota come Windows Azure. La mossa riflette la  strategia di Microsoft e si focalizza su Azure come piattaforma di public cloud sia per clienti che i propri servizi Office 365, Dynamics CRM, Bing, OneDrive, Skype e Xbox Live.

Oggi il nuovo Ceo di Microsoft Satya Nadella dovrebbe svelare Office per iPad, in occasione di una conferenza stampa su cloud e Mobile. Microsoft sta perdendo 2.5 miliardi di dollari l’anno per l’assenza di Office su iPad: portare Office su iPad è ormai una priorità per Microsoft.

ITespresso seguirà la presentazione di Office per iPad dalle 18 in poi

Microsoft rilascia il codice sorgente di DOS e del primo Word per Windows
Microsoft rilascia il codice sorgente di DOS e del primo Word per Windows
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore