Microsoft apre Windows 8 ai chip Arm

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace

Il prossimo Windows 8, di cui vedremo un’anteprima al Ces 2011 di Las Vegas, sarà innovativo. Microsoft sta riprogettando Windows 8 per i tablet con chip Arm. Sarà pronto fra due anni

Microsoft sta reiventando Windows per sbarcare sui tablet. WinTel ha costruito la fortuna di Windows e Intel nell’era Pc, ma nell’era Post-Pc si rompe il binomio: Windows 8 girerà anche su tablet con chip ARM. Prima Bloomberg e poi il Wall Street Journal hanno riportato che la prossima versione di Windows continuerà a lavorare con i processori x86, ma migliorerà le performance della batteria su tablet ed altri dispositivi che sfruttano i chip ARM. Per reinventare Windows, a Microsoft servono altri due anni.

Microsoft nel 2012 potrebbe ancora riuscire a fare il colpo di un sistema operativo nuovo, lato desktop, e delle relative declinazioni per tab, con un app store comune. Non si tratta dunque di un addio a Intel, bensì di un’apertura ai chip Arm, quei processori che hanno battuto Atom e stanno facendo la fortuna di tablet e Apple iPad (che dovrebbe vendere 10 milioni di iPad nel 2010 per raggiungere quota 26,6 milioni di esemplari venduti nel 2011, secondo Jp Morgan). Per dare l’assalto al fiorente mercato tablet, Microsoft deve rimettere mano al codice di Windows. Una versione d’anteprima di Eight sarà svelata al Consumer Electronics Show (CES 2011), nel keynote del Ceo Steve Ballmer.

Idc ritiene che il 2011 sarà l’anno della convergenza e integrazione dei servizi cloud con il Mobile: la spesa cloud è destinata a salire del  30% rispetto al 2010. Il 2011 sarà l’anno del sorpasso del Mobile sul mercato Pc: le vendite di smartphone (330 milioni stimati) e tablet (42 milioni previste) supereranno quelle dei PC entro i prossimi 18 mesi. Il download di Web apps raggiungerà la quota di 25 miliardi.

Steve Ballmer, Ceo di Microsoft
Steve Ballmer, Ceo di Microsoft
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore