Microsoft aumenta i profitti con il cloud

AziendeMercati e Finanza
Microsoft aumenta i profitti con il cloud

Il business “commercial cloud”, che include Azure e le versioni online della suite di produttività Office 365, è in crescita del 48%. La trimestrale di Microsoft nei dettagli

Nell’arco di cinque anni, la spesa IT varrà un trilione di dollari grazie al passaggio (diretto o indiretto) al cloud, secondo Gartner. Anche Microsoft accresce del 3.6% i profitti con il cloud, pur registrando un lieve declino nei margini nell’unità che comprende la piattaforma cloud Azure. Il titolo di Microsoft registra un incremento dell’1.1% negli scambi after-hour. Le entrate nette salgono da 5.02 miliardi di dollari, o 62 centesimi di dollaro per azione, a 5.20 miliardi di dollari o 66 centesimi di dollaro per azione. Il fatturato, esclusa LinkedIn, ammonta a 25.838 miliardi di dollari.

Da quando ha assunto il ruolo di numero uno nel 2014, il Ceo Satya Nadella ha scommesso su servizi cloud ed applicazioni mobili, per compensare la flessione di Windows nell’era Mobile.

Microsoft aumenta i profitti con il cloud
Microsoft aumenta i profitti con il cloud

Il business “commercial cloud”, che include Azure e le versioni online della suite di produttività Office 365, è in crescita del 48%, secondo Chris Suh, capo dell’investor relations di Microsoft. Pur essendo in leggero calo rispetto al 49% del precedente trimestre, è in salita rispetto al 46% di crescita dello stesso periodo di un anno fa.

Il CEO Nadella mette l’accento sull’offerta cloud e sulla combinazione di prodotti con margini differenti come Office e Windows Server.

Il fatturato derivante dal business Intelligent Cloud di Microsoft, che include Azure, insieme ad altri software per data center, è in rialzo dell’8.0% a 6.9 miliardi di dollari nel trimestre. Batte le stime di 6.73 miliardi di dollari, secondo FactSet StreetAccount. Microsoft prevede fra 6.45 e 6.65 miliardi di dollari per il trimestre prossimo. Il fatturato generato da Azure ha registrato un incremento del 94% anno su anno. Le vendite di Office 365 al business sono salite del 49 per cento, ma in calo rispetto al 54 per cento del precedente trimestre. Ben 25 milioni di utenti business sono abbonati a Office 365.

Il business del personal computing, che comprende Windows, cala del 5.0 per cento a 11.8 miliardi di dollari, in linea con la flessione del mercato Pc che prosegue da cinque lunghi anni.

Microsoft ha compiuto la sua maggiore acquisizione: ha comprato LinkedIn per 26.2 miliardi di dollari. Il social network per professionisti ha contribuito per 228 milioni di dollari di fatturato, ma ha riportato perdite per 100 milioni di dollari, pari all’1% per azione.

Microsoft oggi fattura circa 14 miliardo all’anno con il cloud, ma punta a raggiungere 20 miliardi di dollari di fatturato da parte del business del corporate per il termine dell’anno fiscale 2018.

Il titolo di Microsoft ha guadagnato il 23.2% negli ultimi 12 mesi, più del S&P 500 index (+20,7%).

UPDATE: Dopo 17 anni, Microsoft ha di nuovo raggiunto quota 500 miliardi di dollari di valore di mercato. Apple vanta una capitalizzazione di mercato pari a 642 miliardi di dollari, Alphabet (la capofila di Google) pari a 570 miliardi di dollari.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore