Microsoft bersaglio del carbonchio

Sicurezza

La casa di Redmond ha confermato di aver ricevuto una busta risultata positiva al batterio dellantrace

Si allarga lallarme bio terrorismo dopo che Microsoft ha confermato di aver ricevuto la settimana scorsa nei suoi uffici di Reno, nel Nevada, una busta proveniente dalla Malesia e contenente immagini pornografiche cosparse di una strana sostanza, risultata positiva alle prove per la determinazione del batterio che provoca il carbonchio. Ovviamente la nostra prima preoccupazione è per la salute e la sicurezza del pubblico e dei nostri impiegati. Stiamo lavorando a stretto contatto con le forze di polizia e le autorità sanitarie per assicurare la salute delle persone. Il materiale infetto sarà inviato al centro americano per il controllo sulle malattie (CDC), mentre agli impiegati è stato richiesto di tracciare il percorso interno della busta. Al momento non è ancora chiaro in quale punto della catena postale il materiale sia stato inserito nella busta.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore