Microsoft cerca di trovare un accordo con le banche e le telecomunicazioni cinesi

Aziende

Lo ha anticipato Bill Gates

Giunge da Pechino lanticipazione che Bill Gates, fondatore e presidente di Microsoft Corp, sta cercando di stipulare alleanze con le più importanti banche e i più importanti carrier di telecomunicazioni cinesi, sfruttando loccasione di una visita di due giorni a Pechino, visita iniziata oggi, dicono i portavoce della compagnia. Gates, durante questa visita interdetta ai giornalisti stranieri, incontrerà anche i ministri del governo cinese, hanno aggiunto i portavoce, declinando di rilasciare ulteriori commenti. La Cina dovrebbe a breve annunciare una ristrutturazione dei propri Ministere nei mesi prossimi e alcuni di questi, come Ministero dellIndustria dellInformazione, che si occupa di regolare lindustria IT, avrà probabilmente nuovi ministri. Il più importante produttore di software del mondo, che si è impegnato lanno scorso a investire 750 milioni di dollari in Cina per tre anni, ha siglato un accordo con la Banca Industriale e Commerciale Cinese per fornire un sistema di sicurezza per le transazioni online. Il più importante istituto di credito cinese non è stato disponibile a fornire informazioni sui termini dellaccordo con Microsoft, afflitta, dap arte sua, dal dilagare del fenomeno della pirateria del software in Cina. Il colosso di Redmond firmerà una lettera di intenti venerdì prossimo con il second più importate operatore di telefonia wireless cinese, la China Unicom, con lobbiettivo di formare una partnership strategica, ha rivelato il portavoce di Unicom.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore