Microsoft cerca supporto contro l’antitrust Ue

Workspace

Il colosso di Redmond sarebbe coinvolto in attività di lobbying contro le accuse antitrust dell’Unione europea

Il caso antitrust Microsoft contro Ue si arricchisce di un nuovo capitolo: Microsoft, secondo la stampa americana, sarebbe coinvolta in attività di lobbying coperta contro l’Unione europea. Il Financial Times afferma di essere in possesso di un memo inviato da Microsoft ad aziende per fare lobbying sul governo Usa nel supporto contro le accuse di abuso di posizione dominante sollevate un anno fa dalla Unione europea. Microsoft ha fatto appello e la decisione è rimandata entro il prossimo aprile 2006.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore