Microsoft compie un passo nell’open source

Management

Il colosso di Redmond rinfresca l’iniziativa Shared Source in stile open

La recente revisione delle licenze da parte di Microsoft sta coinvolgendo anche l’iniziativa Shared Source. Innanzitutto le licenze Shared Source si restringono, da dieci passano a tre, ma soprattutto si aprono all’open source e alla condivisione. Le licenze verranno applicate solo nei futuri progetti di Microsoft e non riguardano il passato. Inoltre Windows è ben presidiato, con due licenze. Però molti osservatori hanno osservato che la nuova Microsoft Permissive License (Ms-PL) ricorda la Mpl di Mozilla.L’apertura di Microsoft è stata apprezzata dalla Free Software Foundation europea.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore