Microsoft contro le copie illegali

Aziende

Nuove manovre contro le copie illegali delle proprie soluzioni. Entro metà anno Microsoft intende introdurre la validazione obbligatoria.

Non è un compito da poco quello che intende portare avanti Microsoft, per cercare di arginare il problema della copia illegale delle proprie soluzioni. Ma la società non si stanca di diffondere il messaggio che chi usa software illegali non ha il supporto necessario per fermare virus, worm e quant’altro possa pregiudicare il funzionamento stesso del computer e la sicurezza dei dati in esso contenuti. Secondo alcuni esperti però, le patch e gli aggiornamenti che vengono forniti non riescono a fermare i problemi derivanti da Internet. Per Microsoft, il nuovo sistema di autenticazione è sicuramente uno dei metodi per garantire una maggiore protezione. Il programma Genuine advantage, lanciato da Microsoft qualche mese fa, entro metà anno verrà esteso a tutti i paesi e diventerà obbligatorio, garantendo, a tutti coloro che autenticheranno la loro copia di Windows, di avere aggiornamenti software e patch di sicurezza. Nella prima fase, invece, Genuine advantage prevedeva un controllo volontario da parte dell’utente, per verificare l’originalità del prodotto, e sconti per l’acquisto nel caso fosse risultato piratato. I primi a usufruire dell’iniziativa, saranno i clienti cinesi, norvegesi e quelli della Repubblica Ceca.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore