Microsoft corre ai ripari

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

La società americana ha rilasciato delle patch per risolvere sette nuove
falle scoperte in Windows.

Due delle nuove vulnerabilità scoperte da Microsoft nel proprio sistema operativo sono considerate dalla stessa società “critiche”. Per questo motivo, sono state immediatamente rilasciate le nuove patch che dovrebbero risolvere i problemi: i relativi bollettini sono stati codificati con MS-04-022 e MS 04-023, altri codici, come Ms-04-018 e Ms-04-020 riguardano le falle meno pericolose. Le due principali vulnerabilità potrebbero consentire, secondo Microsoft, la propagazione di un worm senza l’intervento dell’utente. Altre quattro vengono considerate “moderatamente pericolose”, tra cui una riguarda Outlook Express, e la settima, che riguarda Html Help e Show Help, “importante”. Una delle falle più pericolose è contenuta in Task Scheduler, cioè nel programma presente nella memoria che permette di inserire dati dall’esterno. Questa vulnerabilità potrebbe consentire a un intruso di lanciare un attacco di tipo denial of service e di prendere possesso del sistema stesso, riuscendo a impadronirsi di informazioni e di assumere il controllo dei programmi e di creare nuovi account con pieni privilegi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore