Microsoft dà ancora una chance a Windows Xp

Sistemi OperativiWorkspace

Windows Xp vivrà più a lungo per i system builder. Confermata la data di decesso sui netbook: 30 giugno 2010

Il coraggio di staccare la spina a Windows Xp, Microsoft non la trova proprio: e il coraggio non si fabbrica. Allora, Windows Xp, dopo aver guadagnato sei mesi di downgrade, vivrà più a lungo anche per i system builder. La nuova data di “decesso” è stata spostata fino al 30 giugno 2009.

Del resto, Microsoft, a causa del flop di Vista, preferisce tenere in vita Xp, finché Windows 7 non sarà lanciato.

I system builder non sono i vendor colossi del mercato Pc, ma le piccole realtà.

E’ stata anche confermata la data di decesso sui netbook: 30 giugno 2010.

I system builder che vorranno precaricare XP, dovranno comunque consegnare gli ordinativi a Microsoft entro il 31 dicembre prossimo. Questa sì, una data agli sgoccioli.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore