Microsoft di nuovo sotto accusa per lanti-trust

Network

Secondo un gruppo di competitor, Microsoft starebbe tentando di monopolizzare il Web

Aperta unaltra causa contro il presunto monopolio di Microsoft su Internet. Un gruppo di rivali della software-house di Redmond, ha aperto una nuova causa contro il gigante del software che con le nuove piattaforme .Net e Xp starebbe per monopolizzare il World Wide Web. Lattuale strategia di Microsoft si fonda sul .Net che viene presentato come il Microsoft Windows per Internet si legge in una nota diffusa dal gruppo Procomp. Microsoft starebbe puntando a trasformare Internet in un enorme servizio a pagamento cambiando anche i più tipici servizi che sono sempre stati gratuiti. Al momento non è ancora arrivata una risposta ufficiale da Microsoft, ma più volte i manager di Redmond avevano denunciato che i competitor stanno facendo di tutto per fermare lo sviluppo dei prodotti. I competitor però rimangono convinti che la stessa tecnica adottata per imporre il browser Internet Explorer su Netscape, sarà adottata anche per spostare i clienti sulle piattaforme Microsoft partendo dal sistema Xp. Mike Pettit, presidente del Procomp, spiega che quando gli utenti installeranno Xp, avranno già un client per le email, un media player, un programma per la messaggeria istantanea oltre a quello per la navigazione. Nel nuovo sistema operativo tutti questi software saranno strettamente correlati e difatto potrebbero togliere dal mercato tutti gli altri software. Il rischio è che nessuna software-house, che magari presenta un prodotto leader in una delle funzionalità Internet, possa reggere il confronto perché la piena funzionalità sarà ad unico vantaggio di Microsoft.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore