Microsoft e Corel assieme per lo shared source

Network

Saranno sviluppati tool per il C# e per il FreeBSD

Microsoft e Corel si sono accordate per la realizzazione di tool di sviluppo Microsoft in versioni shared source, con del codice sorgente cioè che può essere offerto in licenza a una clientela selezionata. Nei programmi distribuiti in open-source, chiunque invece può intervenire per apporre delle modifiche. Le due società realizzeranno innanzitutto, una versione shared source del linguaggio di programmazione C#, introdotto per la prima volta nel Microsoft Visual Studio.Net e nella Common Language Infrastructure (CLI). Secondo Craig Mundle, vice-presidente senior di Microsoft, limplementazione dello shared source, dimostra linteresse di Microsoft per gli open standard sulla piattaforma .Net. Microsoft e Corel svilupperanno inoltre una versione shared source dei tools per FreeBSD, versione free di Unix e Windows. Secondo le società, la diffusione dello shared source, servirà in primo luogo alle scuole, ai centri di ricerca ai debuggers e a chi studia programmazione. Secondo Rob Enderle, analista del Giga Information Group, Microsoft sta perdendo il mercato educational e sta cercando una via per ritornare in corsa Corel le potrà dare una mano in questo senso e indubbiamente il C# e il FreeBSD potranno giocare la loro parte.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore