Microsoft e Intel insieme nella moda

Aziende

Il caso di Dolce & Gabbana rappresenta un esempio di sistema di analisi e monitoraggio delle vendite a livello mondiale

Made in Italy e tecnologia è un “matrimonio che s’ha da fare”:grazie all’accordo tra Intel e Microsoft, la moda diventa hi-tech. Intel e Microsoft contribuiscono alla competitività della moda italiana con le soluzioni affidabili e scalabili dei processori Intel Itanium 2 e di Microsoft SQL Server 2005, con la possibilità di realizzare un monitoraggio delle vendite che può spingersi sino all’analisi in dettaglio di ciascuna linea di prodotto. Intel e Microsoft rinnovano la propria collaborazione per promuovere l’innovazione e la competitività del Made in Italy con una soluzione di Business Intelligence per l’analisi delle vendite, recentemente adottato con successo nel settore della moda. Alcune aziende del settore moda, tra le quali Dolce & Gabbana, hanno scelto di investire nella soluzione Intel e Microsoft per rispondere alle richieste di un mercato sempre in evoluzione e che richiede attività di marketing più mirate sul territorio e sul cliente. I processori Intel Itanium 2 offrono un elevato livello di affidabilità e scalabilità, oltre a un ottimo rapporto prezzo/prestazioni, che li rendono la soluzione ideale per applicazioni che richiedono un uso intensivo delle CPU (Central Processor Unit, ovvero la parte più “intelligente”, di elaborazione, del computer), quali le soluzioni di business intelligence e i database relazionali. SQL Server 2005 è la nuova versione del database e strumento di analisi dei dati aziendali di Microsoft. La soluzione fornisce alle aziende strumenti per ottenere un quadro chiaro delle loro attività di business e dei loro rapporti con clienti e fornitori, aiutandole a prendere più rapidamente le decisioni strategiche e a reagire con tempestività ai cambiamenti richiesti dal mercato, a vantaggio della produttività e della competitività. “In un momento difficile per il settore del Made in Italy, spesso identificato come il meno attento ai vantaggi che la tecnologia può offrire, siamo lieti che le aziende del Made in Italy abbiano deciso di investire in IT con l’obiettivo di accrescere la propria competitività” – commenta Maurizio Riva ? Enterprise Business Director di Intel. “Speriamo che con questi esempi altri facciano propria la capacità di innovare come elemento chiave di penetrazione nel mercato locale e internazionale“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore