Microsoft e Intel, intesa sulla virtualizzazione

ComponentiWorkspace

L’accordo è stato annunciato all’Intel developer forum

Intel e Microsoft hanno siglato un accordo sulle nuove tecnologie di virtualizzazione e di gestione, che consentiranno alle aziende di implementare nuove funzionalità e abbattere i costi. L’accordo è stato annunciato a Idf: Intel collegherà la tecnologia Intel Active Management (Intel AMT) con Microsoft Systems Management Server 2003 (SMS) consentendo ai clienti di migliorare la protezione dei computer dai virus e di ridurre notevolmente i costi di manutenzione. Per la prima volta Intel AMT abilita i manager di rete a svolgere queste ed altre funzioni per tutti i PC in rete dotati di Intel AMT, anche se i computer sono spenti, o il loro disco rigido o sistema operativo è guasto. Gli utenti attuali di Microsoft SMS 2003 saranno tra i primi ad utilizzare le nuove funzionalità derivanti da questa collaborazione, e potranno aggiornare i propri sistemi integrandoli con Intel Professional Business Platform, nome in codice Averill, che verràinstallata sui PC a partire dalla seconda metà di quest’anno. Le due società stanno inoltre collaborando all’ampiamento della tecnologia di Virtualizzazione Intel (Intel VT), che consente ad un computer singolo di funzionare come computer multipli, ciascuno con il proprio sistema operativo in un ambiente separato: Intel ha pubblicato la specifica di Intel VT-d che migliora notevolmente le prestazioni e la robustezza del flusso dati negli ambienti virtuali, e Microsoft sta collaborando con Intel alla progettazione e alle specifiche di VT-d.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore