Microsoft Encarta 2006

Management

La nuova edizione presenta una riorganizzazione dei contenuti e introduce la sezione Kids

Con netto anticipo sul calendario e sulla concorrenza, quest’anno è già pronta la versione 2006 dell’enciclopedia Encarta. Rispetto alle edizioni passate, quella di quest’anno è completamente rinnovata nella forma e nei contenuti. I materiali sono organizzati in otto sezioni, che corrispondono alle diverse aree disciplinari: arti e letterature, geografia, lingue e letterature, musica e spettacolo, scienze naturali, scienze fisiche e tecnologia, scienze sociali, sport e storia. A seconda del tempo a disposizione e dei nostri interessi, possiamo esplorare liberamente i contenuti nelle diverse aree, oppure usare il motore di ricerca del programma. Basta digitare nella casellina quanto stiamo cercando, scegliere se vogliamo compiere la ricerca in tutta l’enciclopedia, solo nell’atlante o nel dizionario e poi attendere i risultati. Nel giro di un paio di secondi comparirà la lista degli articoli con la voce cercata, materiali multimediali se ce ne sono e una scheda con la descrizione della voce. I testi sono concepiti in maniera ipertestuale. Cliccando sulle parole scritte in blu, si aprirà la relativa scheda enciclopedica. Tra gli strumenti a disposizione di chi consulta Encarta 2006 ci sono anche l’atlante mondiale e i dizionari di italiano e di inglese. Il pregio più evidente di quest’opera è indubbiamente la ricchezza di contributi multimediali che permette di fare interessanti scoperte in maniera comoda e veloce. Per esempio, se è relativamente facile trovare riproduzioni di un quadro famoso sui libri o su Internet, così non è per canzoni, danze e musiche in generale. Su Encarta 2006 con pochi clic del mouse possiamo ascoltare suoni di strumenti musicali esotici, vedere danze di popolazioni lontane, ascoltare musiche tradizionali di tutto il mondo, da quelle europee fino a quelle degli aborigeni e delle tribù africane. Stesso discorso vale per i filmati del Discovery Channel che si trovano nella sezione di scienze naturali, strumenti che permettono di calarsi meglio nella realtà studiata. Una sezione completamente nuova rispetto alle precedenti edizioni è Encarta Kids 2006, un “supplemento” specificamente concepito per i più piccoli, ma altrettanto completo e ricco di contenuti multimediali. L’interfaccia di Encarta Kids ricalca quella di un browser Internet, è colorata e molto facile da usare. Come al solito c’è la possibilità di scaricare gli aggiornamenti via Internet. Sulla pagina principale c’è il link Aggiorna Encarta. Basta cliccarci sopra e seguire le istruzioni per registrarsi gratuitamente al Club Encarta. Dopo di che potremo scaricare articoli aggiornati per ogni materia. Se la navigazione ci sembra un po’ faticosa, possiamo velocizzare il tutto copiando i contenuti dell’enciclopedia su disco fisso, anche in un momento successivo all’installazione. Ricordiamoci però che, trattandosi di un’opera su Dvd, bisogna disporre di una grande quantità di spazio libero su disco. Encarta 2006 è stata concepita in un’unica edizione che include entrambe le tipologie di supporto, sia Cd che Dvd.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore