Microsoft Encarta 2007 Premium & Student

Management

L’enciclopedia Microsoft si fonde con l’applicazione dedicata a studenti
dalle elementari alle superiori e impara bene la matematica

Il boom delle enciclopedie in formato elettronico sembra aver subito un rallentamento e Microsoft decide di proporre la sua in una nuova forma. Encarta 2007, in questa edizione particolare, è perfettamente integrata con una raccolta piuttosto completa di strumenti didattici per bambini, ragazzi e giovani, coprendo l’intero percorso scolastico fino alle scuole superiori. Encarta può essere completamente installata su disco fisso, occupando in questo caso circa 2 Gbyte a cui si aggiunge l’installazione di .Net Framework 2.0, compreso nel Dvd del pacchetto e necessario per usare alcuni degli strumenti disponibili. All’apertura dell’applicazione si presenta una fin troppo sobria schermata con la barra di ricerca in alto e due gruppi di link rispettivamente per l’esplorazione dell’enciclopedia secondo le materie scolastiche, e per lanciare gli aiuti allo studio, secondo il tipo di compito da svolgere. Questi ultimi sono soprattutto modelli guidati per applicazioni Microsoft Office Xp, 2003 e 2007 e tutorial correlati che aiutino a comporre presentazioni, documenti e relazioni per esporre argomenti di storia, letteratura e scienze o realizzare saggi, analisi letterarie e compiti di matematica. Ed è proprio in questo campo che lo strumento Microsoft si è maggiormente evoluto, grazie alla nuova versione di Math. Questa applicazione leggera ma ben realizzata e dalla grafica accattivante presenta sulla sinistra una calcolatrice scientifica grafica assai versatile, con elementi di analisi, algebra, trigonometria e statistica, e sulla destra un foglio di lavoro che diventa anche area grafica per le rappresentazioni delle funzioni in due o tre dimensioni. Il programma è in grado di accettare equazioni scritte in forma simbolica e restituire i risultati nello stesso modo, gestendo le notazioni proprio come avviene nei libri di testo di matematica. È integrata anche una libreria di formule di chimica, fisica e altre materie, che possono essere risolte in base a qualsiasi variabile. Il motore di soluzione delle equazioni permette poi una modalità ?spiegata? in cui il metodo per ottenere il risultato è indicato passo per passo. Potenziati anche gli strumenti per le lingue che offrono la coniugazione dei verbi in inglese, francese, tedesco e spagnolo, oltre al dizionario bilingue italiano- inglese (alquanto povero), a quello inglese (con pronuncia ascoltabile di molti termini) e a quello italiano curato da Zanichelli. Dal punto di vista dell’enciclopedia vera e propria non è cambiato molto. C’è l’atlante/mappamondo, che con i nuovi strumenti cartografici online ha perso parecchio fascino; ci sono i contenuti multimediali (20.000 immagini, 2.700 contributi audio, 32 video di Discovery Channel) e naturalmente i 36.000 articoli che comunque non possono rivaleggiare per approfondimento e completezza con una buona enciclopedia tradizionale o con la messe di informazioni ottenibili via Web. Molto migliorato è invece il sistema di ricerca delle informazioni: digitando la richiesta si apre una finestra con i risultati principali e possono essere richiamati quelli secondari raggruppati per tipologia (articolo, multimedia, web link, dizionario o atlante). Completano Encarta 2007 le divertenti attività di Encarta Kids, dedicate ai ragazzi più piccoli.

Votazione: 88

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore