Microsoft Exchange 12 più limitata

ComponentiWorkspace

La prossima versione della piattaforma di messaggistica sarà disponibile solo su tecnologia a 64 bit

Exchange 12, la prossima versione della piattaforma di messaggistica, saràsolo su tecnologia a 64 bit. La scelta della società si inserisce nella più ampia strategia volta a offrire ai clienti prodotti ottimizzati per questo tipo di tecnologia, che si risolve in una soluzione di messaggistica efficiente, sicura, scalabile e a costi contenuti, con grande capacità di memoria e maggiore connettività fra tutti i client presenti in azienda. Microsoft Exchange 12 supporterà ambienti misti, che includono sistemi legacy, da Exchange 2000 Server a Exchange Server 2003. Questo consentirà anche ai server Exchange a 32 bit di interagire e comunicare con i server Exchange 12 a 64 bit. I fattori che hanno guidato questa scelta sono legati alla domanda reale di soluzioni di messaggistica efficienti, sicure, cost-effective (grazie alla possibilità di aggiungere memoria ? non server) e scalabili, in grado di offrire maggiore capacità di memoria e di garantire maggiore connettività e integrazione fra tutti i client presenti in azienda. Inoltre, Exchange 12 consente di ridurre gli Iops (unità di misurazione per operazioni I/O al secondo, basata sulle performance) del 70%, consentendo ai clienti non solo di sfruttare al massimo i propri sistemi storage ma anche ridurre il numero di hard drive da utilizzare all’aumentare del quantitativo di posta in arrivo. Il passaggio al 64 bit è ormai fondamentale, perché i vantaggi in termini di gestione della posta elettronica e di scalabilità per gli utenti, anche quelli più piccoli, sono evidenti e necessari. Per garantire una migliore transazione verso le piattaforme x64, Microsoft sta collaborando con i partner per realizzare applicazioni di nuova generazione compatibili con Exchange 12, attraverso iniziative mirate sui clienti che partecipano ai programmi di beta testing.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore