Microsoft fa marcia indietro sulla possibilità di reinstallare Vista

Sistemi OperativiWorkspace

Gli utenti potranno disinstallare liberamente il sistema operativo e
reinstallarlo su un’altra macchina a loro piacimento

Il colosso di Redmond ha fatto una completa inversione di rotta per quanto riguarda le licenze di Vista. Le persone potranno disinstallare liberamente il sistema operativo e reinstallarlo su un’altra macchina a loro piacimento. Microsoft sta progressivamente annacquando il rigido contratto di licenza che aveva previsto qualche settimana fa per il suo nuovo sistema operativo. Inizialmente non era permesso in alcun modo di portare Vista su una macchia diversa da quella dell’installazione originale, quindi la scorsa settimana abbiamo riportato come Microsoft avesse deciso di concedere una sola reinstallazione. Ora stando al blog di Vista l’azienda sembra aver abbandonato l’idea completamente. Il product manager di Vista, Nick White, scrive qui che le clausole iniziali erano volte a combattere la pirateria. Successivamente si è compreso quanto queste clausole facessero irritare gli entusiasti del PC e dell’hardware, il cui supporto è indispensabile per il successo del nuovo sistema operativo. White dice anche di sperare che la nuova impostazione offra a tutti la flessibilità di cui hanno bisogno e nuove ragioni per essere entusiasti del sistema operativo che sta per arrivare. A questo punto viene da chiedersi se Microsoft abbia o meno una visione del futuro, di sicuro non sembra molto forte quanto a preveggenza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore