Microsoft ha in pugno Linux

Workspace

Steve Ballmer potrebbe avere il progetto di sbancare i distributori di Linux

IL BOSS DI Microsoft,Steve Ballmer potrebbe avere il progetto di sbancare i distributori di Linux. Stando a Linux World il timido e riservato Ballmer sta dicendo a tutti sommessamente che Linux viola la proprietà intellettuale di Microsoft. Parlando alla conferenza Professional Association for SQL Server (PASS) di Seattle, B allmer ha dichiarato che Microsoft ha siglato un patto con Novell, distributore di SuSE Linux, perché la società stava utilizzando proprietà intellettuale di Microsoft. Ha detto che l’accordo è stato un modo per Microsoft di ottenere un appropriato ritorno economico per i suoi azionisti rispetto all’uso dell’innovazione tecnologica prodotta dalla società. Il contratto quinquennale siglato con Novell, che è costato a Microsoft complessivamente 308 milioni di dollari, è la dimostrazione di cosa il colosso di Redmond è in grado di fare per tentare e colpire Linux. A quanto sembra il punto chiave dell’accordo è che Microsoft non perseguirà legalmente gli utenti di SuSE Linux per le possibili violazioni di brevetti. Secondo Ballmer ciò significa che Novell dovrà dire a tutti i suoi clienti che usa SuSE è coperto dal rischio di incorrere nelle reazioni di Microsoft. È un po’come se tutti quelli che usano Linux condividessero un debito mai dichiarato e adesso sappiamo come Steve abbia intenzione di trattare con loro. In altre parole è soltanto questione di tempo prima che Microsoft comincia a dare la caccia a tutti gli utenti Linux che non useranno Suse. Ballmer dice che le altre aziende di Linux sono le benvenute se vogliono unirsi all’accordo stipulato. Questo darà loro il vantaggio di non subire l’attacco senza quartiere dei legali di Microsoft, ma li costringerà a trovare un modo per ripagare il re del software. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore