Microsoft: Il Pc rimarrà rilevante nella produttività

AziendeMarketing
Nokia Lumia 925
0 1 Non ci sono commenti

Steve Ballmer, Ceo di Microsoft per poco meno di un anno, spiega agli azionisti a Wall Street la nuova visione di One Microsoft nell’era Mobile

Steve Ballmer, Ceo di Microsoft ancora per un anno, si è recato a Wall Street per chiedere il supporto degli investitori alla sua visione di un’unica azienda, One Microsoft, focalizzata su Servizi e Dispositivi (e software). Quattr’ore di presentazione, il canto del cigno di Ballmer a Wall Street. Anche nell’era Mobile, Microsift lavorerà per mantenere il Pc rilevante come valida alternativa. Ballmer ha puntato sulla visione unificata: “Abbiamo gli strumenti. L’economia è in ripresa. Alla lunga, siamo gli unici in grado di cogliere le opportunità“. Ma il PC deve rimanere il dispositivo preferito quando l’utente cerca la produttività, invece dell’intrattenimento. Il mercato Pc è un’industria da oltre 300 milioni di unità l’anno, nonostante il declino (-9,7% nel 2013 a quota 315 milioni secondo IDC; e non ci sarà ripresa del mercato fino al 2015).

Ballmer ha ammesso di aver sbagliato a concentrarsi troppo su Windows, mentre Apple iPhone rivoluzionava il mondo del computing: ma l’errore venne commesso già nel 2000, quando Microsoft non prese in esame il form factor del cellulare, per rimanere troppo legato a Windows. Adesso Windows, che ha dominato il computing per oltre due decadi, genera il 25% del fatturato. Il sistema operativo di Microsoft è scivolato al terzo posto come business, dopo Office che nel secondo trimestre ha generato il 32% delle vendite, e dopo Server and Tools, che detengono il 26%.

Ma dopo aver perso terreno nel Mobile e su Internet a vantaggio di Apple e soprattutto Google Android, a luglio Ballmer ha preso in mano la situazione e lanciato un’ambiziosa riorganizzazione, per rifocalizzare Microsoft su “devices e servizi”, anche in seguito all’acquisizione dei cellulari e smartphone Lumia di Nokia. Passare dai business separati ad un’entità integrata, è stato un passaggio fondamentale, mentre gli utenti consumer abbandonano i tradizionali Pc preferendo smartphone e tablet.

Windows detiene il 3.7% del mercato smartphone, secondo IDC, e il 4.5% nel mercato tablet. Ma nel mercato smartphone Windows Phone ha superato Blackberry e in alcuni mercati chiave europei ha già raggiunto l’8%.

Nei giorni scorsi Microsoft ha alzato il dividendo del 22% a 28 centesimi di dollaro per azione. Ed ha raggiunto un accordo di cooperazione con ValueAct Holdings LP, l’investotore attivista che avrà un posto nel board a partire dal 2014.

Microsoft non ha reso noto i progressi del board nella ricerca del nuovo Ceo. Ma si dice che si aspetto la finalizzazione dell’accordo con Nokia per puntare sul Ceo Stephen Elop, ritornato a Microsoft dopo qualche anno. La nuova Microsoft è consapevole che hardware, software e servizi devono evolvere insieme. Microsoft però non sarà ideologica sui servizi: non li legherà all’hardware Microsoft, come fa Apple, quasi religiosamente attaccata ai suoi software; ma continuerà a rilasciarli anche per iOS ed Android.

Qi Lu ha spiegato che la popolare suite di applicazioni Microsoft Office sarà prima o poi disponibile su iPad, e secondo gli analisti questa mossa vale 2.5 miliardi di dollari.

Il titolo di Microsoft ha guadagnato il 26% da inizio anno: l’1% ieri; il 7,3% dopo l’annuncio del ritiro di Ballmer entro 12 mesi, per perderne il 4.6% dopo l’acquisizione di Nokia. Il 18 ottobre Microsoft lancerà Windows 8.1 (Blue), mentre il primo phablet di Nokia dovrebbe arrivare il 22 o, oltreché per la nuova Xbox One.tobre. C’è attesa anche per Surface 2

Conoscete Ballmer e i ragazzi di Microsoft? Misurati con un Quiz!

Nokia Lumia 1020 ha colori brillanti
Nokia Lumia 1020 ha colori brillanti e fotocamera da 41 Mp
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore