Microsoft illustra al mondo business i vantaggi di Windows 7

Sistemi OperativiWorkspace

Il nuovo sistema operativo punta sull’efficienza, miglior supporto alla virtualizzazione e taglio dei costi

Dopo la doccia fredda dei Cio nell’adottare Windows 7 con eccessiva calma (a causa della recessione), il numero uno di Microsoft, Steve Ballmer, è tornato ad illustrare al mondo business i vantaggi di Windows 7: in un evento a Londra, Ballmer ha detto che Windows 7 è capace di migliorare le prestazioni e tagliare i costi. Un’espressione magica in tempi di tagli dei budget IT nell’ordine del 10%, come conseguenza del credit crunch.

Microsoft offrirà un supporto migliore alla virtualizzazione, sfidando VMware, ma non ha intenzione (almeno per ora) di semplificare il software licensing.

Microsoft scommette sul concetto di “ The New Efficiency ” (Steve Ballmer ha decantato le doti di Seven: maggiore robustezza, risparmi nel supporto e fa di più con meno), per convincere gli utenti all’upgrade.

Ecco i punti di forza di Windows 7 e dei suoi prodotti di punta: Windows 7 semplifica le task quotidiane per portare tutto a termine; anche Windows Server 2008 R2 offre controllo di prossima generazione (e Hyper-V fornisce più opzioni per consolidare i server); MDOP aiuta lo streamline della gestione Pc;Exchange 2010 scommette sul nuovo back-end storage management.

La versione consumer di Windows 7 uscirà a scaffale il 22 ottobre .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore