Microsoft incontra difficoltà con gli standard OpenDocument

Workspace

Sette nazioni hanno presentato obiezioni formali al formato Microsoft OpenXml

ALMENO SETTE nazioni hanno presentato obiezioni formali al formato Microsoft OpenXML, che il colosso di Redmond vorrebbe far diventare uno standard internazionale. Secondo quanto riferisce PCWorld , sarebbe impossibile per Microsoft avere la benedizione di una standardizzazione ISO per la sua alternativa al formato OpenDocument in tempi utili. Microsoft sta infatti tentando di puntare all’adozione di OpenXML come standard ISO, avendo bisogno di qualcosa di molto valido per contrastare ODF (Open Document Format) prima che sconfigga definitivamente lo standard Office. Open Document Format è divenuto uno standard ISO lo scorso anno ed è il formato di default per le applicazioni open source avversarie di Microsoft Office, come OpenOffice e StarOffice che, secondo molti osservatori,potrebbero di fatto seriamente minacciare la popolarità della nuova suite Office 2007.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore