Microsoft interessata al mondo dei blog

NetworkProvider e servizi Internet

I tool dei weblog attualmente usati non richiedono Windows. Un nuovo fenomeno sul quale Bill Gates pensa di mettere le mani.

Il mondo del blog è in costante espansione nel Web. Oggi il mezzo non è più limitato a chi non ha molto da dire, ma lo vuole dire a tutto il mondo. Di recente anche le aziende hanno scoperto il blog come mezzo di comunicazione. Questo fenomeno non poteva non attirare l’attenzione di Microsoft, che comincia a vedere una occasione di espansione. Questa riguarderà essenzialmente i tool usati nel mondo del weblog. Inoltre Gates punta sui web voice portal e sui software self-service. Nel suo recente intervento al summit dell’azienda, ha chiaramente delineato la strada che l’azienda percorrerà nel prossimo futuro e, sebbene non sia stato prodigo di particolari, una delle prime tappe dovrebbe proprio essere quella dei tool per i blog. Quelli che in questo momento sono usati non richiedono Windows e questo, con tutta evidenza, oltre che essere una occasione di business, è anche un gap che Microsoft deve colmare in fretta. All’orizzonte si è già affacciato un temibile concorrente, Google, che l’anno passato ha già acquisito PyraLabs e il relativo blogger. Oltre che nel campo dei motori di ricerca, anche in questo si profila dunque una competizione tra le due società.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore