Microsoft lancia l’allarme zombie Pc

Sicurezza

Windows sotto tiro di Botnet e trojan

Il pericolo rootkit è sopravvaltato, sembra dire Microsoft, che invece lancia l’allarme zombie Pc, trojan e Botnet. Il 60% dei Pc infetti, passati allo scan di Windows Malicious Software Removal Tool, tra gennaio 2005 e marzo 2006, sono stati compromessi con software malevoli di tipo Trojan: 3,5 milioni di computer infetti contro 5,7 milioni totali. Zombie Pc e Botnet sono quindi i pericoli numero uno. I rootkit, come quello di Sony Bmg, sono molto meno diffusi, a quota 780mila quelli riscontrati dal tool di Microsoft.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore