Microsoft licenzia 5.000 dipendenti

Aziende

I tagli avverranno nei prossimi 18 mesi nei settori R&D, marketing, vendite, finance, legale, risorse umane e IT: 1.400 posti di lavoro azzerati immediatamente. Delude la trimestrale: calo degli utili dell’11%, ma il fatturato cresce del 2%. Windows a meno 8%. Cauto ottimismo per la divisione italiana

Meno del previsto , ma sempre tanti: Microsoft licenzia cinque mila dipendenti, di cui 1400 esuberi sono con effetto immediato. Microsoft taglia nei settori R&D, marketing, vendite, finance, legale, risorse umane e IT. La più grande ristrutturazione in 34 anni di storia di Microsoft, sottolinea il Financial Times.

Dopo aver riorganizzato LiveMesh , e dopo aver registrato nell’ultima trimestrale un crollo degli utili dell’11%, che portano i profitti a quota 4,17 miliardi di dollari (pari a 47 centesimi per azione), Microsoft licenzia per risparmiare 1,5 miliardi di dollari.

Il fatturato è salito del 2%, e si attesta a 16.63

miliardi di dollari, ma sotto le aspettative. A compensare le perdite di Windows, sono stati il buon andamento dei server, a +15% (SQL Server e Windows Server) e della console Xbox .

Microsoft sta cercando modalità alternative per risparmiare e contenere i costi, in un anno, come quello appena iniziato, di crisi per tutti (ma non per Apple). Microsoft conta oltre 94mila dipendenti nel mondo. Per tagliare le spese, Microsoft rimanda eventuali aumenti salariali, riduce le spese su vendor e lavoratori a contratto.

A pesare sulla trimestrale di Microsoft sono stati la flessione del mercato Pc e il boom dei mini notebook: le vendite di Windows hanno registrato un crollo dell’8%, anche a causa dell’ascesa del fenomeno netbook (su cui Vista non è mai riuscito a salire a bordo, a differenza di Xp: Windows 7 invece, già in beta, sbarcherà sui mini notebook).

Infine,Microsoft Italia esprime un cauto ottimism o: in una recentissima intervista all’Ad di Microsoft Italia, Jovane, ha risposto: “Dal punto di vista del personale non penso che l’Italia potrebbe essere impattata: siamo una filiale commerciale, con consulenti e venditori“. Lo riporta TechBlogs.it .

Leggi: Su Yahoo!, Microsoft non ha (ancora) nulla da dire

Leggi in Blog Cafè il memo di Ceo Steve Ballmer agli impiegati il 22 gennaio

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore