Microsoft Live al microscopio

Aziende

La svolta di Microsoft nelle applicazioni online è stata analizzata nei dettagli

Microsoft ha svelato l’altro ieri a San Francisco Live, lanciando una nuova iniziativa nelle hosted applications che culminerà con Office Live e Windows Live. Le applicazioni saranno raggiungibili via browser, grazie alla banda larga, tramite Pc desktop connesso in Rete, ma anche attraverso dispositivi mobili quali telefonini cellulari, Pda eccetera. L’iniziativa di Microsoft Live prevede inoltre il rebranding di popolari servizi come Hotmail e Msn Messenger: Live Mail e Live Messenger hanno avuto una dimostrazione video (qui disponibili: www.siliconvalleysleuth.co.uk/files/msft-live_mail.wmv ; www.siliconvalleysleuth.com/2005/11/messenger_in_wi.html ). Small Business Centre diventerà Office Live. Rob Helm della società di analisi Directions on Microsoft ha affermato che non si tratta solo di un cambio di brand, ma di una nuova strategia nella direzione dei servizi online, in parte supportati dall’advertising. La sfida a Google Yahoo è lanciata. Secondo Forrester Research, la beta di Live.com è un buon primo passo, ma Microsoft deve conquistare la fiducia degli utenti in questa svolta online: Microsoft non deve dominare il mercato, ma deve convincere di offrire il meglio sul mercato. Infine, secondo Enderle Group, il costo del business online è ancora troppo alto: tuttavia Microsoft sta creando una piattaforma semplice d’uso per il segmento small business, che è a basso rischio per Microsoft, e appetibile per la Piccola impresa. La svolta di Microsoft è dunque positiva.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore