Microsoft nel futuro dei DVD

Management

Tra i codec per Blue-Ray anche il VC-9 di Microsoft

Nel cuore dell’estate, a metà Agosto, la Blu-Ray Disc Association (BDA) ha approvato la prima versione delle specifiche per il nuovo formato ed ecco la notizia, ad appena una quindicina di giorni di distanza, secondo cui la stessa BDA sceglie di affidare a Microsoft il codec per il BD-Rom che rappresenta a tutti gli effetti l’alternativa all’ HD-DVD. Il codec VC-9 per il BD-Rom dovrebbe includere il supporto per il formato MPEG-2 e MPEG-4 AVC High Profile. La scelta del VC-9 non obbligherebbe i fornitori di contenuti a scegliere questo unico codec per film e contenuti multimediali, perché sarebbe intenzione della BDA di offrire una certa varietà di algoritmi di compressione secondo le esigenze di ciascun distributore, è però anche vero che i produttori hardware sarebbero costretti a includere, comunque, la licenza del VC-9 per potere marchiare i loro lettori con il brand Blue-Ray. Così come dovrebbero fare anche i produttori di hardware per il “concorrente” HD-DVD, dal momento che il codec VC-9 è pure compreso nelle specifiche dettate dal DVD-Forum.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore