Microsoft nomina un nuovo sceriffo

Management

La nuova moda della sicurezza informatica dà i suoi frutti, e Microsoft insiste

Il suo nome è Scott Charney, ed è luomo che Microsoft ha messo sulla poltrona in questi giorni più bollente, quella del Chief Security Strategist. Arriva da un passato nel Dipartimento di Giustizia americano e presso la PriceWaterhouse, in entrambi i casi si occupava di crimini informatici. Secondo Craig Mundie, CTO di Microsoft, Charney ha unampia prospettiva delle problematiche sulla sicurezza e comprende limportanza critica di costruire software e servizi sicuri per gli utenti e per lindustria. Ciò di cui Mundie non fa cenno è che Charney è noto per la sua caccia ad un gruppo di giovani cracker chiamati Masters of Deception, nei primi anni 90. I MOD erano in guerra contro unaltra gang informatica di una certa fama chiamata Legion of Doom, o LOD. Nel 1993, durante una complicata azione di pirataggio informatico, i MOD furono il primo gruppo di hacker ad essere catturati dalla squadra di Charney. Microsoft ha quindi di deciso di mettersi in casa una sorta di ex-poliziotto esperto nella caccia al pirata. Non possiamo certo parlare di scarsa efficacia. I risultati non dovrebbero tardare.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore