Microsoft non aggiorna Windows virtuali

Sistemi OperativiWorkspace

Windows Genuine Advantage (WGA) sta scatenando proteste nel mondo open source. L’iniziativa non copre chi utilizza programmi Windows in ambienti open source

L’iniziativa Windows Genuine Advantage (Wga) di Microsoft, che consiste nell’autenticare il proprio sistema operativo Windows originale o, al contrario, scoprire se è pirata, sta sollevando polemiche: Wga infatti non copre una speciale funzione dedicata al rilevamento di Wine, un layer che serve per far girare programmi Windows originali in ambienti open source, non Windows. L’iniziativa Windows Genuine Advantage è destinata a diventare obbligatoria a partire dalla seconda metà del 2005. Se l’operazione di autenticazione non va a buon fine, non permette di accedere a Windows Update oppure a Microsoft Download Center. Secondo la comunità di programmatori e utenti open source, i software di virtualizzazione come Wine non devono quindi essere esclusi dall’iniziativa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore