Microsoft Office 2007

Management

Office 2007 ai blocchi di partenza. A pochi giorni dall’arrivo sugli
scaffali, vediamo in dettaglio – programma per programma – quello che ci
aspetta.

Eccolo qua, il nuovo Office, ormai pronto ad atterrare sui Pc di mezzo mondo. Il momento del rilascio è destinato a non passare inosservato ? praticamente in contemporanea saranno sugli scaffali Windows Vista e Office 2007: questi due colossi (per bene o male che se ne pensi, saranno due primi attori) andranno a prendere il posto di Windows XP e Office 2003, due dei prodotti Microsoft più longevi dell’era a 32 bit. La popolare suite per ufficio è così come la conosciamo da ben 4 anni, un’infinità nel campo dell’informatica, un po’ per mancanza di concorrenza particolarmente agguerrita e un po’ forse anche per la consapevolezza da parte di Microsoft di aver raggiunto un livello di qualità e stabilità difficile da migliorare drasticamente ? le lingue più taglienti non esitano a identificare in Office 97 l’ultima release davvero innovativa di Office fino ad oggi. Nel frattempo abbiamo assistito alla progressiva sparizione dal mercato, al di là di nicchie di affezionati, di molte suite concorrenti: oggi sembra ?resistere? davvero solo l’ambizioso e gratuito (nonché validissimo) OpenOffice.org 2, diffuso però prevalentemente presso il pubblico degli appassionati. Grazie all’avvento di Ajax e alla diffusione capillare della banda larga, cominciano finalmente ad avere un po’ di visibilità anche le tanto attese applicazioni Web ? Google ne è il portabandiera, e Microsoft non starà a guardare: ma per il momento si tratta di progetti affascinanti ma utilizzabili solo in parte, se non altro per la reattività ai comandi molto relativa, e quindi parecchio lontani dal poter sostituire (o affiancare seriamente) le suite tradizionali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore