Microsoft Office per Mac 2011 è in cantiere: con Office Web Apps

Management

La versione desktop della suite di produttività per Apple include strumenti di collaboration, connessione alla versione online di Office, supporto file .PST e Outlook

In occasione di Macworld 2010, il primo senza Apple e keynote di Steve Jobs, Microsoft svela Office per Mac 2011, la nuova versione della suite di software per la produttività in ambiente Mac. Questo pacchetto vanta nuove connessioni ai servizi per la collaboration, un’interfaccia aggiornata a Ribbon per semplificare le attività e una compatibilità avanzata per i documenti condivisi.

I nuovi strumenti di creazione condivisa di Office 2011, consentono di collaborare con i membri del team a un file Word, PowerPoint o Excel da diverse posizioni, confrontando le idee e lavorando in qualsiasi momento sulla stessa pagina a prescindere dalla piattaforma utilizzata e dall’ubicazione geografica. La creazione azzera tutti i problemi dovuti all’utilizzo di più versioni, alla perdita delle modifiche o alla necessità di definire un orario per la riunione del gruppo. Questa nuova modalità consente di tenere traccia del lavoro tramite la funzionalità di presenza, che fornisce in tempo real e, direttamente nell’applicazione, aggiornamenti sullo stato degli utenti che collaborano al documento.

Office 2011 fornisce, inoltre, una connessione a Microsoft Office Web Apps, offrendo così un facile metodo per accedere ai documenti di Office e condividerli da qualsiasi computer dotato di connessione Internet. Office Web Apps consente di lavorare virtualmente da qualsiasi sede. Oggi il lavoro non termina quando si lascia la scrivania, ma è necessario mantenersi produttivi e accedere alle informazion i in qualunque momento e da qualsiasi luogo, senza doversi inviare tramite posta elettronica i file necessari per lavorare. Attualmente disponibile come versione beta, Office Web Apps è l’ideale per utenti privati e aziendali (tra piattaforme diverse) e consente l’archiviazione di documenti tramite il proprio account Windows Live ID o tecnologie Microsoft SharePoint.

Un’altra novità introdotta nella suite Office 2011 è la barra multifunzione. Il nuovo design è un’evoluzione della barra multifunzione di Office 2008 e utilizza il menu Mac classico e le barre degli strumenti standard. È anche possibile comprimere la barra multifunzione e la barra degli strumenti per ottenere maggiore spazio sullo schermo o per consentire agli utenti più avanzati di utilizzare le scelte rapide da tastiera. Si semplificano la ricerca e l’individuazione dei nuovi comandi e di quelli utilizzati più frequentemente. Oltre l’80% delle funzionalità più utilizzate, infatti, si trova nella visualizzazione predefinita.

Oltre all’interfaccia utente aggiornata e all’accesso rapido a Office Web Apps, in Office 2011 Outlook per Mac

sostituirà Entourage. Outlook per Mac è una nuova applicazione che utilizza il protocollo Servizi Web Exchange ed è realizzata tramite Cocoa, per garantire un’integrazione migliore con Mac OS. Outlook per Mac consentirà di importare file PST da Outlook per Windows. Outlook per Mac include un affidabile database ad alta velocità basato su file, con funzionalità di ricerca Spotlight e supporto per il backup tramite Time Machine. Outlook per Mac include anche Information Rights Management, che impedisce la distribuzione o la lettura di informazioni riservate da parte di persone prive dell’autorizzazione necessaria per accedere al contenuto. Outlook per Mac è anche una soluzione integrata per la gestione di tempo e informazioni e abbinato a Microsoft Exchange Server offre collaborazione avanzata e miglioramenti in termini di sicurezza.

Office for Mac 2011 enta in una Beta chiusa che sarà ampliata in estate. Non ci sono date della Rtm, ma la suite di produttività per Mac sarà a scaffale per lo shopping di Natale 2010.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore