Microsoft Office Sp2 supporterà Odf e Pdf

Workspace

Microsoft conferma la svolta nell’interoperabilità e l’apertura all’open source. L’interazione tra Office e file open source non avrà bisogno di plugin aggiuntivi

Microsoft Office SP2 supporterà Odf e Pdf senza l’aggiunta di alcun software. Gli utenti saranno in grado di a prire e salvare documenti open source con formato Open Document Format (Odf).

Il Service Pack 2 per Office è atteso per la prima metà del 2009. Oltre al formato Odf accanto a Microsoft OpenXml, Office supporterà in modo nativo anche il formato Pdf di Adobe, da affiancare al rivale Microsoft Xps.

Office Sp2 terràfede agli impegni di interoperabilità presi da Microsoft a febbraio e in rispetto delle richieste Antitrust dell’Unione europea.

A porre problemi di interoperabilità era stato prima di tutto lo stato del Massachusetts, che , insieme alla California , aveva minacciato di passare allo standard open source Odf, se Microsoft non avesse rimediato. In questi mesi Microsoft ha prima sottoposto OpenXml al voto per diventare standard Iso, quindi ha aperto le porte all’ interoperabilità e all’open source , e, dopo la standardizzazione di OpenXml , annuncia il s upporto nativo a Odf e Pdf, già standard Iso, su Office Sp2.

Doug Mahugh, senior product manager di Office, ha inoltre affermato che Microsoft offrirà le API agli sviluppatori. Microsoft infine aggiornerà il supporto per la versione approvata ISO di OpenXml in Office 14, il successore di Office 2007.

Infine Microsoft ha detto che lavorerà con i gruppi di lavoro e si unirà a Oasis per la prossima versione di Odf e a ISO/IEC per OpenXML e interoperabilità.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore