Microsoft: ok alla maggior parte delle richieste Ue

Workspace

Il colosso di Redmond accetta 20 su 26 addebiti

Microsoft ha scritto e spedito una lettera all’Unione europea, in cui afferma di accettare la maggior parte delle richieste della Commissione Europea in materia antitrust. Microsoft esattamente ha già accettato 20 su 26 richieste, o addebiti; e cercherà quanto prima di soddisfare alle restanti sei domandi rimaste ineluse finora. Dalla multa alla versione di Windows priva di Media Player. Microsoft ha deciso di ampliare i periodi di valutazione, abbassare i costi di valutazione. Ipotesi di abbassamento delle royalty e limitati progetti open source sono infine contenuti nella lettera di Microsoft alla Ue. Ora la parola passa all’Unione europea.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore