Microsoft OneCare non sa gestire il malware

Workspace

L’antivirus fallisce il secondo test in poche settimane

IL SOFTWARE Live OneCare di Microsoft è arrivato ultimo in un test sulla sicurezza condotto da alcuni ricercatori austriaci. Il sito web AV Comparatives mostra i risultati dei migliori prodotti antivirus contro una lista di quasi un milione di esemplari di malware. Tra 17 programmi antivirus, OneCare è arrivato ultimo, molto dietro al vincitore AntiVirusKit (AVK) di G Data Security, che ha trovato il 99,5% del codice maligno. OneCare ha individuato solo l’82,4% del malware. Altri marchi famosi come Norton AntiVirus di Symantec e VirusScan di McAfee hanno dato risultati del 96,8% e del 91,6%. Soltanto Norton AntiVirus di Symantec e NOD 32 di ESET hanno bloccato tutte le varianti delle 12 famiglie polimorfiche. OneCare è arrivato quindicesimo, avendo individuato tutte le versioni di due sole famiglie ed essendosi fatto sfuggire completamente sette delle famiglie polimorfiche. È la seconda volta che Microsoft fallisce nel software per la sicurezza. La scorsa settimana, PC Tools, software house australiana che si occupa di sicurezza, ha reso pubblica una ricerca secondo la quale Windows Defender avrebbe individuato lo spyware in una percentuale di casi variabile dal 46 al 53%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore