Microsoft paga più di 12 milioni di dollari a Opera

NetworkProvider e servizi Internet

Il pagamento di 12.75 milioni di dollari, ricevuto da Opera, sanerebbe
una vecchia controversia.

Per mettere fine a una controversia con Opera, Microsoft avrebbe pagato più di 12 milioni di dollari. La multinazionale americana avrebbe voluto così concludere la vicenda senza affrontare il tribunale. La controversia era legata all’interoperabilità del portale Msn di Microsoft con il browser Opera. Da tempo Opera aveva denunciato il fatto che i suoi utenti non riuscivano a visualizzare bene le pagine del portale Microsoft e aveva denunciato la cosa. Secondo Opera, ciò che avveniva era intenzionale, da parte di Microsoft, che voleva sabotare il loro browser. Microsoft si era giustificato che la mancata visualizzazione delle pagine era dovuta ad alcuni meccanismi introdotti per rendere Msn più compatibile con i browser diversi da Internet Explorer. E decise di apportare delle modifiche per risolvere il problema di Opera. Opera ha quindi deciso di minacciare di querela Microsoft e chiedeva un risarcimento dei danni subiti. La risposta è arrivata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore