Microsoft potrebbe rinunciare al nome Nokia

AziendeMarketing
Microsoft potrebbe rinunciare al nome Nokia
0 2 Non ci sono commenti

A pochi mesi dall’acquisizione di Nokia, Microsoft potrebbe abbandonare il nome Nokia

Microsoft potrebbe abbandonare il nome Nokia associato agli smartphone Lumia. Rinunciare al brand Nokia potrebbe essere il proprio passo di Microsoft, che sta decidendo sull’opportunità o meno del phase out. A pochi mesi dall’acquisizione di Nokia, per aggiudicarsi i telefonini e soprattutto gli smartphone Noka Lumia, Microsoft sarebbe pronta per dare l’addio a un brand che ha fatto la storia della telefonia mobile.

Nokia Lumia ha rilasciato un phablet (nella foto, il modello Lumia 1520) in anticipo su Apple. Per Natale Microsoft potrebbe lanciare il suo smartwatch, battendo di nuovo Apple sul tempo, nell’ingresso nel mercato della Wearable Tech, la tecnologia da indossare.

Microsoft potrebbe rinunciare al nome Nokia
Microsoft potrebbe rinunciare al nome Nokia

L’acquisizione di Nokia, l’azienda finlandese, ha avuto un impatto negativo sui profitti di Microsoft in calo del 7%. I licenziamenti di 18 mila dipendenti, di cui 12.500 appartenenti all’unità di Nokia, acquistano un senso alla luce della trimestrale di Microsoft. Il break even di Nokia è atteso in due anni, per il 2016. Acquisita per 7.2 miliardi di dollari, Nokia ha portato in dote 2 miliardi di fatturato, ma anche perdite operative per 692 milioni di dollari.

Gli smartphone Nokia Lumia hanno catturato solo il 4% del mercato smartphone, deludendo le ambizioni di Microsoft. I Lumia venduti nelle nove settimane dall’acquisizione sono stati 5.8 milioni contro i 35.2 milioni di iPhone dell’equivalente trimestrale di Apple. Nel trimestre natalizio Nokia aveva venduto 8,2 milioni di Lumia.

Ora Microsoft scommette sull’assistente vocale Cortana, frutto del lavoro del team di Bing, su Windows Phone. Di recente Microsoft ha aggiornato la gamma con due modelli Lumia molto interessanti: Nokia Lumia 735 è tra gli smartphone più equilibrati della proposta Microsoft, con il fiore all’occhiello di una fotocamera anteriore da 5 Megapixel e un prezzo intorno ai 250 euro; e il Nokia Lumia 830, uno smartphone di fascia medio alta a un prezzo vantaggioso di circa 400 euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore