Microsoft presenta Windows Server 2003 al mercato italiano

ComponentiWorkspace

Il nuovo sistema operativo server Microsoft rappresenta un’importante evoluzione tecnologica per le infrastrutture IT aziendali, in grado di garantire alle organizzazioni elevati livelli di efficienza, produttività e ritorno sugli investimenti.

Disponibile da domani sul mercato italiano in quattro differenti versioni (Standard Edition, Enterprise Edition a 32 e 64 bit, Datacenter Edition a 32 e 64 bit, Web Edition), Windows Server 2003 è stato progettato per rispondere alle complesse esigenze attualmente espresse dalle aziende, migliorando le attività di gestione degli ambienti IT: riduzione delle spese hardware, diminuzione dei costi amministrativi ed elevato rapporto prezzo/prestazioni. Insieme al nuovo sistema operativo server, Microsoft presenta Visual Studio .NET 2003 e SQL Server Enterprise Edition 2000 (64 bit) per offrire ai clienti un’infrastruttura integrata e interoperabile in grado di supportare lo sviluppo e l’utilizzo di una nuova generazione di applicazioni e XML Web service. Windows Server 2003 mette a disposizione delle aziende un’infrastruttura che aumenta la produttività dei propri dipendenti che utilizzano il PC e i dispositivi digitali per lo svolgimento delle attività quotidiane. In particolare, il nuovo sistema operativo server favorisce la collaborazione e la condivisione delle informazioni all’interno delle organizzazioni, consentendo l’accesso ai dati e alle risorse aziendali ovunque essi si trovino. Progettato per rispondere ai carichi di lavoro più elevati, Windows Server 2003 è la prima versione della piattaforma server Windows a supportare i sistemi Intel Itanium a 64 bit. L’unione di Windows Server 2003 64 bit Edition e Microsoft SQL Server 64 bit Edition ha fatto registrare il nuovo record mondiale nelle prestazioni di un database. Windows Server 2003 sfrutta le infrastrutture server con un aumento del 30% in efficienza rispetto a Windows NT Server 4.0. In tutto il mondo, più di cinquanta aziende utilizzano già da oggi Windows Server 2003 per gestire le proprie infrastrutture IT e alcuni degli ambienti business più complessi. Oltre 550.000 clienti stanno provando le funzionalità e le performance del nuovo prodotto. Anche in Italia sono già numerose le organizzazioni che hanno adottato Windows Server 2003 per gestire i propri ambienti IT, tra cui Guardia di Finanza, Lear Corporation, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, SEC Servizi e Tiscali. I risultati di queste prime implementazioni dimostrano come le infrastrutture server dei clienti basate su Windows Server 2003 siano in grado di offrire i seguenti risultati: Prestazioni: velocità 2 volte maggiore con qualsiasi carico di lavoro. Gestione: 20% di riduzione nei costi complessivi. Produttività: il 35% del personale IT può essere riallocato su altri progetti strategici. Implementazione: 50% di riduzione nei costi rispetto a Windows NT 4.0. Consolidamento: riduzione dal 20% al 30% nel numero dei server. Windows Server 2003 e Visual Studio .NET 2003 offrono agli sviluppatori una piattaforma interoperabile per realizzare innovative applicazioni e XML Web Service. I due prodotti supportano tecnologie basate su standard di mercato, come l’XML, e garantiscono elevati livelli di integrazione delle soluzioni software sviluppate, permettendo ai clienti di realizzare nuove applicazioni nella metà del tempo necessario con le attuali piattaforme di sviluppo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore