Microsoft pronta per Palladium in maggio

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Secondo quanto riportato da un corrispondente di IDG News, Microsoft ha pianificato per maggio la presentazione di prototipi di computer che adottano la tecnologia NGSCB (Next Generation Secure Computing Base).

Secondo quanto riportato da un corrispondente di IDG News, Microsoft ha pianificato per maggio la presentazione di prototipi di computer che adottano la tecnologia NGSCB (Next Generation Secure Computing Base). NGSCB è una combinazione di hardware e software in grado, secondo Microsoft, di garantire la sicurezza dei personal computer ma è anche, secondo la critica, un tentativo di limitare la libertà degli utenti. La tecnologia, conosciuta anche con il nome Palladium, rappresenta lo sforzo congiunto di Microsoft e dei principali costruttori di microprocessori come Intel e AMD. Probabilmente il primo sistema operativo Microsoft ad includere Palladium sarà il successore di Windows XP, Longhorn, la cui uscita non è prevista prima del 2005. Alla base delle tecnologia NGSCB cè un modulo software chiamato Nexus ed un componente hardware, un microchip, che si occupa di eseguire operazioni crittografiche. Laccoppiata di questi due oggetti costituisce una specie di sistema operativo in grado di sovrintendere, nellesecuzione di certe operazioni come ad esempio lesecuzione di contenuti audio/video, al funzionamento del sistema operativo vero e proprio garantendo soprattutto il rispetto dei diritti dautore. Inutile dire che, se da un lato si aiuta lindustria dei produttori di contenuti ricreativi, a combattere la piaga della pirateria, dallaltro, si introduce nei personal computer una scatola nera totalmente fuori dal controllo dellutente e quindi certamente non gradita ai sostenitori della libertà degli individui. [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore