Microsoft punta su Connectix

Aziende

Secondo indiscrezioni, Microsoft ha intenzione di acquisire la tecnologia Connectix, che consente una più rapida migrazione da Windows Nt

Nellottica di consolidare la propria posizione sul mercato dei server, Microsoft sembra abbia intenzione di acquisire la tecnologia messa a punto da Connectix e quindi portare in casa un nuovo modello di aggiornamento che consente agli utilizzatori di Windows Nt di migrare facilmente al nuovo sistema operativo Windows Server, in vendita probabilmente da aprile 2003. Connectix, società a capitale privato, fondata nel 1988, è specializzata nellambito dei software di virtualizzazione per Windows-based computing. Tra i prodotti più interessanti di Connectix, adocchiati da Microsoft, la soluzione Virtual Server, che dovrebbe consentire una rapida e semplice migrazione verso il nuovo sistema operativo Microsoft. La tecnologia è già stata testata nella versione beta e ha dato risultati positivi. La trattativa, i cui termini non sono stati resi noti, prevede il passaggio della tecnologia Virtual server a Microsoft, per supportare non solo i server, ma anche i Pc desktop Windows e i Macintosh di Apple. Secondo gli esperti, questa tecnologia dovrebbe consentire di sviluppare applicazioni test sui pc e sui server, senza interrompere le normali operazioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore