Microsoft: quali sorti per Windows Media Player?

Aziende

È arrivata la settimana decisiva per la decisione della Corte Ue in merito alla condanna per abuso di posizione. La sospensione delle sanzioni è la speranza di casa Redmond

La decisione sulla sospensione o meno delle sanzioni Ue a Microsoft verrà emesse dal giudice Bo Vesterdorf dell’Unione Europea entro Natale, probabilmente nel giorno del 22 dicembre. Se verrà confermata a Microsoft la maxi multa comminata dalla Commissione europea, manca meno di una settimana per avere il responso. Ma soprattutto Microsoft saprà entro pochi giorni se dovrà ottemperare al rilascio nei paesi aderenti all’Unione europea di un sistema operativo Windows privo di software Media Player. Il giudice, presidente della Corte Ue di primo grado, esattamente dovrà decidere se Microsoft debba obbedire alle decisioni fin da subito, oppure se la multa e le sanzioni verranno sospese per anni. In attesa che una corte di giudici esamini a fondo l’appello. Dopo la decisione del giudice presidente della Corte Ue di primo grado, sia Microsoft che la Commissione Ue potranno ricorrere alla Corte Europea di Giustizia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore