Microsoft rassicura su Windows Vista

Aziende

La supermulta non influirà sul lancio 2007 del sistema operativo di prossima
generazione

Lo sviluppo di Windows Vista non subirà rallentamenti dovuti alla maxi multa, inflitta dalla Commissione europea a Microsoft. Il lancio di Windows Vista, il sistema operativo che succederà a Xp,rimane previsto per gennaio, almeno con l’80% di possibilità come ha affermato giorni fa Bill Gates. Eventuali ulteriori ritardi sarebbero da imputare a ottimizzazioni tecniche, per migliorare la qualità. Microsoft deve rispondere alla Ue entro il 31 luglio per evitare una nuova sanzione giornaliera, che potrebbe costare cara al colosso di Redmond, fino a 3 milioni di euro al giorno.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore