Microsoft regala bonus a chi non è pirata

CyberwarSicurezza

Il programma Windows Genuine Advantage si espande con una nuova iniziativa in offensiva anti pirateria

Microsoft prosegue la propria battaglia contro le licenze non originali di Windows. L’ultima iniziativa anti pirateria si riallaccia al celebre programma Windows Genuine Advantage. Negli ultimi mesi Microsoft ha chiesto agli utenti di Windows di sottoporsi volontariamente a un test anti pirateria, per verificare l’originalità o meno della propria licenza. Il passo successivo di Microsoft consiste nel regalare bonus agli utenti in regola con le licenze. Ma dopo la carota, ecco il bastone. Disincentivi anti pirateria sono infatti all’ordine del giorno: gli utenti di false o irregolari licenze Windows, si vedranno bloccare da Windows Update e Download Center . Ai possessori di false licenze Windows, che hanno violato il copyright di Microsoft, verranno ancora distribuiti critical update soltanto attraverso il servizio Automatic Updates.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore